CoronavirusNews

Il Prefetto: Stiamo migliorando, vietato abbassare la guardia

0
coronavirus-contagi

Ieri, nella giornata di Pasqua, 12 aprile, il prefetto della provincia di Cremona, Vito Danilo Gagliardi, è venuto in visita nella cittadina di Casalmaggiore. Egli ha voluto dare supporto ai carabinieri, estremamente impegnati nei posti di blocco, cercando di mantenere la situazione sotto controllo e ai medici e infermieri dell’ospedale Oglio Po, che stanno cercando di fare del loro meglio per assistere tutti i pazienti bisognosi.

Anche il rappresentante del Governo, Cesare Maragoni, è stato accompagnato a Casalmaggiore, al fine di incontrare il sindaco Filippo Bongiovanni e il capitano dei carabinieri Daniele Scabbia, intorno alle 9.45 di mattina.

“Siamo stati la provincia che, dopo il primo focolaio codognese, proporzionalmente ha avuto il numero più altro di colpiti dal virus – ha osservato il prefetto -. Dobbiamo dimostrare il nostro valore e il nostro impegno e convincere chi non capisce che non è il momento di abbassare la guardia. Dobbiamo essere attenti e veloci. Vi ringrazio per l’attività che state facendo. Ringrazio il colonnello Piccoli per avere messo a disposizione tutte le forze dell’Arma. Grazie alla stampa, grazie al sindaco”.

Il sindaco Filippo Bongiovanni ha aggiunto poi: “Grazie a lei di esserci vicino e di rappresentare il Governo in questo momento difficile. E’ una Pasqua che tutti ci aspettavamo in un altro modo, ma purtroppo queste emergenze ci hanno portato a viverla in maniera diversa, senza magari i famigliari che si ritrovano di solito a tavola. Vedo che la gente qui tutto sommato rispetta le regole. I problemi sono veramente relativi rispetto ad altre zone. A Casalmaggiore i numeri sono un poi più bassi rispetto a Cremona e Crema. Qui è arrivata dopo e ci sono stati meno problemi all’ospedale. Speriamo che questa emergenza passi, non sarà veloce. Grazie anche al capitano Scabbia che con i suoi uomini di recente ha svolto una bella operazione antispaccio”.

Successivamente, il prefetto e i comandanti si sono recati presso l’ospedale Oglio Po, dove hanno incontrato il direttore medico di presidio Daniela Ferrari. Gagliardi ha deciso di esprimere il suo pensiero dicendo: “il ringraziamento del Governo, del ministro dell’Interno e di tutte le forze dell’ordine verso gli operatori della sanità. Con voi abbiamo un debito di salute. Senza di voi saremmo malconci, con il vostro lavoro state salvando il Paese”.

Sono state parole apprezzatissime dal personale medico Casalasco che si è sentito supportato e capito. Inoltre, Daniela Ferrari ha aggiunto che la comunità è stata davvero calorosa durante un momento così difficile sottolinenando che il peggio è passato e augurandosi una ripresa il prima possibile viste le difficoltà che si sono dovute incontrare. Infine, sono stati incontrati anche i medici del pronto soccorso insieme a Rosario Canino, ovvero il direttore medico dell’Asst di Cremona che ha espresso: “Grazie per la vostra visita. La vostra vicinanza ci ha sempre dato coraggio. Mi sono fatto un giro nei reparti e quasi non credevo ai miei occhi. Oggi la situazione è calma. A Cremona stiamo già riducendo un po’ i reparti Covid”. 

Tutto ciò riempie il cuore di gioia, uno spiraglio di luce dopo giorni di buio totale. La strada sarà ancora lunga, ma insieme, se ne uscirà più forti che mai.

Sport: Casalmaggiore non si ferma

Previous article

Covid-19: Partirà la fase 2

Next article

You may also like

More in Coronavirus